Viaggio nei Balcani, tra storia e solidarietà

Viaggio tra solidarietà, storia e tradizione. Dalla moderna e bellissima Belgrado ai monasteri medievali riempiti delle sacre melodie dei monaci e dei loro gesti rituali immutati nei secoli; passando per Sarajevo, la “Gerusalemme” dei Balcani e per Ragusa (Dubrovnik), la bellissima bianca città veneta… e ancora in Dalmazia, nella krajina serba e in Macedonia …

Un viaggio lungo tre calendari: il calendario giuliano, il calendario gregoriano e il calendario secondo l’egira del profeta Muhamed … e che si può scrivere potendo usare tre diversi alfabeti: il cirillico, il latino e l’arabo.

PROGRAMMA

24 aprile: TREVISO / Dalmazia

Trasferimento con pulmino a Žegar. Cena tipica e pernottamento.

25 aprile: Žegar / Obrovac / Knin

Prima colazione, visita alla scuola di Zegar e consegna degli aiuti raccolti con il progetto “Il Fiore di Pietra”, visita del Monastero di Krupa e pranzo tipico. Visita guidata della città veneta di Knin. Cena di capretto e pernottamento.

26 aprile: Žegar / Ragusa / Sarajevo Prima colazione.

Trasferimento a Ragusa di Dalmazia e visita della città. Pranzo a Mostar e arrivo a Sarajevo nel pomeriggio. Visita al bazar, al ponte di Gavrilo Princip. Cena e pernottamento.

27 aprile: Sarajevo / Višegrad / Monasteri di Žiča e Studenica / Kosovksa Mitrovica

Partenza e colazione a Višegrad e il famoso ponte sulla Drina. Visita del monastero di Žiča e di Studenica dove è sepolta Anna Dandolo, nipote del Doge Enrico Dandolo e che darà vita, sposando Stefano Primo Coronato, alla dinastia più importante di Serbia, quella dei Nemanija. Arrivo in serata a Mitrovica e visita del famoso ponte che divide in due la città. Cena e pernottamento al villaggio etnico di Zvečan.

28 aprile: enclavi di Osojane e Žač / Patriarcato di Peć / enclave di Goraždevac

Prima colazione e incontro con le comunità di Osojane e Žač. Visita di alcune famiglie e della scuola elementare del villaggio. Pranzo a Peć e visita del Patriarcato. Cena tipica con maialetto cotto sotto la cenere e pernottamento nell’enclave di Goraždevac.

29 aprile: Monastero dei SS Arcangeli / Prizren / Velika Hoča

Prima colazione e partenza. Visita e incontro con i monaci del Monastero dei SS Arcangeli, completamente distrutto durante i pogrom antiserbi del 2004. Pranzo e visita della città di Prizren, del seminario, della famosa Bogorodica Ljeviška, della Tekka sufi e della moschea di Sinan Pascià. Cena e pernottamento nell’enclave di Velika Hoča.

30 aprile: Velika Hoča / Zočište / Dečani

Prima colazione. Visita della Kula turca, delle cantine di Padre Marko e della scuola elementare del paese dove è stato di recente terminato il progetto “Light up Kosmet” e dove viene organizzato ogni estate il campo estivo “GiocaHoča”. Visita del monastero di Zočište e partenza per Dečani. Visita del monastero e della chiesa. Partecipazione al Canone del Santo Re Stefano, una delle più belle e tipiche liturgie della chiesa ortodossa serba, famoso per il canto tellurico dei monaci di Dečani. Cena al monastero e pernottamento a Velika Hoča.

1 maggio: Velika Hoča / Priština / Gazimestan / Gracanica / Niš

Prima colazione e partenza per Priština. Visita della torre di Gazimestan in ricordo della battaglia di Kosovo Polie del 1389 e visita del centro città, in particolare di Bill Clinton Boulevard e della statua dedicata all’ex presidente americano. Visita del monastero di Gracanica e pernottamento a Niš.

2 maggio: Niš / Belgrado

Prima colazione. Visita della famosa torre dei crani, costruita con i crani dei serbi ribbellatisi agli ottomani e partenza per Belgrado. Visita della città e cena in Skadarlija, il famoso quartirere Boehemien.

3 maggio: Belgrado / TREVISO

Visita della fortezza e ritorno.

Pranzo lungo la strada.

10 giorni – 9 notti

trasporto, pernottamento e pensione completa

€ 580

LA QUOTA COMPRENDE: trasporto privato A/R Treviso-Balcani-Treviso in minibus da 8 posti; tutti i pernottamenti e la pensione completa; assicurazione medica; accompagnatore/autista italiano e serbo per tutta la durata del viaggio; quota associativa LOVE onlus

LA QUOTA NON COMPRENDE: entrate ai musei e monumenti (non i monasteri); tutto quanto non espressamente citato ne “la quota comprende”

INFORMAZIONI IMPORTANTI: LOVE onlus è un’associazione no profit che organizza viaggi di turismo responsabile e sostenibile. Per l’organizzazione di tali viaggi, rivolti esclusivamente ai soci dell’Associazione, utilizziamo esclusivamente operatori e strutture locali che offrono adeguate garanzie di rispetto dell’ambiente e delle popolazioni locali, con preferenza accordata alle organizzazioni che devolvono parte dei proventi a favore di attività locali come scuole e ospedali. A tal proposito occorre ricordare e precisare che i nostri viaggi non sono viaggi di lusso, e prevedono uno spirito di adattamento agli usi e alle tradizioni locali diverso e maggiore rispetto ai consueti viaggi. Informazioni e prenotazioni: beloverevolution[at]gmail.com – 335.7022607

2015 04 - viaggi solidali (fronte) copia  2015 04 - viaggi solidali (retro) copia

Recent Activities

Footer