Un carico di aiuti per il Kosovo (Trentino, 16 dicembre 2013)

Presidi sanitari dismessi sono stati portati al di là dell’Adriatico

 2013 12 16 - Trentino - un carico di aiuti per il Kosovo

TRENTO Il camion partito da Trento e dopo un lungo viaggio che ha attraversato quasi tutta l’Italia – raccogliendo altri aiuti – è arrivato a destinazione, in Kosovo. Un carico particolare quello che è stato caricato in città perché fatto di presidi sanitari dismessi e che sono stati regalati dall’Azienda sanitaria. «Sono stati caricati letti, comodini, armadi, carrelli e barelle – ha dichiarato Fabio Franceschini dell’associazione Love – che saranno destinati agli ambulatori e le strutture ospedaliere di Kosovo, così da migliorare notevolmente l’offerta sanitaria di molte aree. La partecipazione e l’entusiasmo che abbiamo incontrato in tutte le persone che abbiamo incontrato e che ci hanno dato una mano è stato veramente straordinario e, nonostante la grande fatica, ci ha caricato per proseguire alla grande nel nostro impegno. In particolare vogliamo ringraziare Paola, Giorgio e Renato dell’Apss che si sono resi disponibili e cortesi oltre i loro obblighi, dimostrando una sensibilità non comune, e naturalmente l’Azienda Provinciale che, con queste dismissioni, ci permette di condividere con molte persone il benessere di cui godiamo in Trentino e in generale nel nostro Paese». I giocattoli raccolti provengono invece in gran parte dai progetti di educazione al riciclo e all’ambiente portati avanti da FantAmbiente che ottiene la duplice vittoria di condividere un percorso ecologico con i bambini delle nostre scuole e far felici tanti altri bambini al di là dell’Adriatico.

Footer