KOSOVO / Alla Slava del Santo Re Stefano

Visoki Dečani, 25 novembre 2013 8:10 – (BeLoveRevolution) – «Questa nuova costruzione infonde uno spirito di speranza e di fiducia nelle persone di buona volontà, rappresenta la viva la speranza e incoraggiamento per le persone che qui vivono e la conferma che la speranza che il Kosovo e Metohija non è persa». Con queste parole il Patriarca Irinej ha benedetto il nuovo dormitorio (konak) del Monastero di Dečani, la cui costruzione è durata più di due anni .

La cerimonia si è svolta domenica scorsa, lo stesso giorno della slava del Santo Re Stefano, fondatore e protettore del Monastero nel sud del Kosovo, patrimonio dell’umanità (nella lista UNESCO per i siti in pericolo) e protetto dai militari dell’Esercito Italiano. Più di duemila persone, provenienti non solo dalla Serbia ma da grande parte dei Balcani e da alcuni Paesi europei, hanno partecipato all’evento, in compagnia di un molti Vescovi della chiesa ortodossa serba, di diversi ambasciatori e autorità, tra cui il rappresentante speciale dell’UE in Kosovo Samuel Žbogar e S. E. Sverre Johan Kvale, ambasciatore norvegese emerito in Kosovo, la cui sensibilità ha contribuito in maniera fondamentale alla ricostruzione il dormitorio.

[clicca qui per vedere il servizio video sull’evento]

Footer