KOSOVO / Cosa dicono i serbi del nord sull’accordo?

L’entusiasmo di Belgrado per il raggiungimento dell’Accordo di Bruxelles, la cui applicazione dovrebbe servire per ottenere la data di avvio dei negoziati di adesione della Serbia all’UE, forse già il prossimo 28 giugno, si scontra con i malumori e l’opposizione dei serbi del Kosovo.

All’ombra dei recenti tour diplomatici volti all’integrazione del Kosovo del nord col resto dell’autoproclamato stato kosovaro, c’è stato l’anniversario del 14° anno da quando sono entrate le truppe civili e militari internazionali in Kosovo. L’unicità del caso kosovaro, che è servita alla comunità internazionale per giustificare il sostegno alla secessione di una parte di territorio di uno stato sovrano, in loco è vista soprattutto attraverso due realtà antagoniste.

da Osservatorio Balcani e Caucaso [continua la lettura sul sito]

Footer