Ivo Andric. Un omaggio a Treviso

Sacile, 6 luglio 2012 8:39 – (BeLoveRevolution) – Si è tenuta lunedì l’inaugurazione della mostra “IVO ANDRIC: SCRITTORE E DIPLOMATICO” presso lo Spazio Paraggi a Treviso. Alla cerimonia dell’inaugurazione della mostra hanno partecipato: l’Ambasciatore della Repubblica di Serbia in Italia, Ana Hrustanovic, il Console Generale della Repubblica di Serbia, Momcilo Milovic e il Console Onorario della Repubblica di Serbia per la Regione del Veneto, Loreta Baggio oltre alle autorità locali.

Biografia

Ivo Andric nasce in Bosnia nel 1892. Negli anni precedenti la prima guerra mondiale, aderisce al movimento irridentista serbo e per questo viene condannato al carcere e al confino. Negli anni seguenti intraprende la carriera diplomatica, soggiornando in diversi Paesi europei: la prima destinazione diplomatica è Roma, presso il Vaticano, a cui seguono Bucarest e Trieste nel 1922. Negli anni successivi si trasferisce a Graz, poi a Marsiglia, a Parigi, a Madrid, a Bruxelles, a Ginevra. Un percorso europeo che arricchisce la cultura cosmopolita di Andric e gli permette di sviluppare, parallelamente alla sua carriera diplomatica, una prestigiosa carriera letteraria. Tra il 1939 e il 1941 è ambasciatore a Berlino, ma tornerà a Belgrado negli anni della guerra, vivendo ritirato e curando la sua opera letteraria come Travnicka hronika (La cronaca di Travnik) e Gospodica (La Signorina). Dopo il Nobel nel 1961, seguono anni di riconoscimenti pubblici ma anche di crescente solitudine per la perdita della moglie. Muore nel 1975. Dopo la sua morte, viene pubblicata l’opera omnia, è istituita la sua fondazione e aperto il museo nell’appartamento dove viveva.

Per ulteriori informazioni:
Jelen Zivkovic Frigo 349.4668577
jelena.zivkovic.frigo@gmail.com

Orario apertura mostra (aperta fino al 9 luglio):
dal lunedì al venerdì: ore 16.00 – ore 19.30
sabato e domenica: ore 10.00 – 12.00 , ore 16.00 – 19.30

Footer