LOVE. Quando donare conviene

Piccola guida fiscale alle donazioni

Le erogazioni liberali a LOVE anche chi le fa perché portano benefici fiscali.

Le norme di riferimento sono diverse a seconda del soggetto che provvede all’erogazione:

  • Le PERSONE FISICHE devono effettuare le erogazioni liberali in denaro attraverso operazioni tracciabili e quindi: assegni circolari non trasferibili, bonifici bancari, versamenti in conto corrente postale, carte di credito ecc. Le erogazioni liberali se effettuate a favore di LOVE onlus sono deducibili sino al 10% del reddito imponibile, con un massimo di 70.000 euro. La misura è contenuta nell’art. 14, d.l. 14/03/2005 n. 35 (+ dai – versi). Può essere utilizzata, in alternativa, la disposizione prevista dall’art. 15, lettera i-bis, T.u.i.r., nella quale si prevede la detrazione di imposta del 19% per le erogazioni liberali sino a 2.065,83 euro, ma quest’ultima non è fiscalmente molto appetibile. Si badi comunque che la scelta per la deduzione o per la detrazione è alternativa ma si tratta di un’alternativa di tipo “globale”, vale a dire che nella propria dichiarazione dei redditi non si possono utilizzare entrambi i regimi per ottenere il massimo dei benefici fiscali. Quindi o si opta per la deduzione per TUTTE le erogazioni liberali effettuate in quell’anno o si opta per la detrazione d’imposta .
  • Le IMPRESE possono utilizzare le disposizioni previste dall’art. 27, legge 133/1999 per effetto delle quali sono deducibili dal reddito d’impresa le erogazioni liberali in natura o in denaro a favore delle onlus. Una particolare attenzione deve essere posta alle donazioni in natura, cioè donazioni di beni o di servizi. Da una parte è prevista la deducibilità piena, ai fini delle norme del T.u.i.r., in quanto i beni ceduti gratuitamente non si considerano destinati a finalità estranee a quelle dell’impresa. Dall’altra però la norma non prevede un meccanismo che annulli gli effetti della “destinazione a finalità estranee a quelle dell’impresa” ai fini I.V.A. con la conseguenza che le operazioni di questo tipo comportano la rettifica della detrazione di imposta effettuata al momento dell’acquisto.

Inoltre è sempre possibile destinare il 5×1000 al sostegno dell’associazione semplicemente indicando il codice: 93020010224. Questo non comporta il pagamento di maggiori tasse ma semplicemente lo storno di una parte di quelle già dovute al sostegno dell’associazione. Un modo straordinario di poter essere protagonista nella spesa delle proprie tasse … almeno per una piccola parte …

clicca qui e dona subito tramite il tuo conto PayPal o la tua carta di credito!

Leave a Reply

Footer