FIFA: in attesa di Serbia-Kosovo

Rovereto, 23 maggio 2012 12:39 – (BeLoveRevolution) – Con una delibera del comitato esecutivo la FIFA ha praticamente riconosciuto il Kosovo come stato indipendente. In una riunione a Budapest, infatti, la Federazione ha deciso di consentire al Kosovo di disputare con una sua presunta “nazionale” delle partite amichevoli.

La Federcalcio serba (Fss) ha duramente protestato per la decisione della FIFA: «La decisione del comitato esecutivo Fifa, riunito a porte chiuse, è stata presa senza alcuna consultazione con la Uefa e con la Federcalcio serba e non è prevista in nessun modo dallo statuto Fifa», si afferma nel comunicato diffuso. «Per questo per domani a Budapest abbiamo fissato una riunione urgente con il presidente della Uefa Michel Platini e con il presidente della Fifa Josef Blatter».

La richiesta sarà quella di annullare la decisione del comitato esecutivo; una decisione «ingiusta e che puo’ avere gravi conseguenze per l’intera regione» si legge nel comunicato della Fss.

La Federcalcio del Kosovo non è membro della Fifa, della quale fanno parte solo i paesi membri dell’Onu. E il Kosovo non lo è ancora. Il presidente della Federcalcio kosovara (Ffk), Fadilj Vokri, confermando la decisione della Fifa, ha precisato in una conferenza stampa a Pristina che le amichevoli potranno avvenire con le nazionali di Paesi che hanno riconosciuto l’indipendenza del Kosovo. Secondo Vokri, si tratta del penultimo passo prima della piena accettazione della nazionale di calcio del Kosovo in seno alla Fifa. Questo risultato, ha sottolineato, è stato ottenuto anche grazie al grande contributo del ministro dello sport, Memli Krasniqi e di Jerome Champagne, da lui definito ‘grande amico del calcio kosovaro’. Anche Ali Shen, ex presidente del Fenerbahce, si è interessato e ha esercitato pressioni a favore del Kosovo.Il ct della nazionale kosovara, Albert Bunjaki, ha detto che la decisione della Fifa favorirà l’ulteriore processo di riconoscimento dell’indipendenza del Kosovo. La prima amichevole, ha precisato, sarà disputata con la Turchia.

La regione del Kosovo e Metochia si è auto-proclamata unilateralmente indipendente dalla Serbia il 17 febbraio 2008. Una novantina di Paesi su 193 rappresentati alle Nazioni Unite ne hanno riconosciuto l’indipendenza (fra cui gli USA e l’Italia), di fatto violando la risoluzione 1244 dell’ONU stessa che riconosce la regione come parte integrante della nazione serba.




Leave a Reply

Footer