Kosovo. Un’altra chiesa profanata

E’ SUCCESSO A KOSOVOSKA KAMENICA IERI

una delle numerose chiese distrutte dagli estremisti razzisti albanesi

Montebelluna, 11 febbraio 2012 7:52 – (BeLoveRevolution) – Ignoti hanno profanato la chiesa serba di Kosovska Kamenica, nel kosovo orientale, e trafugato denaro e oggetti sacri che si trovavano all’interno.
La notizia è stata diffusa dal Segretario della Diocesi di Raska e Prizren della chiesa ortodossa serba, Sava Smigic, nella giornata di venerdì e diffusa dall’agenzia Tanjug.
Smigic ha riferito che persone sconosciute hanno profanato icone, arredi sacri e il trono.
Il furto e la profanazione della chiesa sono stati confermati anche dal portavoce regionale della polizia del Kosovo Ismet Hasani, che ha riferito che indagini della polizia sono in corso.
Dal 1999 sono centinaia i siti religiosi, i monasteri e le chiese, rasi al suolo o irrimediabilmente danneggiati. Molti sono riconosciuti, per la loro bellezza e unicità, patrimonio dell’umanità da parte dell’Unesco. Ma la loro importanza storico-srtistica, al di là di quella religiosa, sembra non fermare l’ignoranza dei vandali e delinquenti razzisti che puntano alla completa scomparsa della minoranza serba dalla provincia.

Leave a Reply

Footer